Prossimo incontro: CAMPIONATO FINITO-ARRIVEDERCI A SETTEMBRE
amministratori
Dettagli Rassegna stampa

Commenti direttamente dal campo.
Una rubrica di Daniele Egidi

IL PETRITOLI RIACCIUFFA L'ATLETICO PICENO - 02/12/2007

         GABRIELLI E LUCIANI ILLUDONO I PADRONI DI CASA
                     NELLA RIPRESA LA REAZIONE OSPITE

ATLETICO PICENO  2
P E T R I T O L I        2

ATLETICO PICENO: Traini, Erba, Merlonghi, Luciani, Tonelli, Alijevic, Travaglini (65' Nardini), Gabrielli, Bolla (56' Bangura), Vivani, Cocci (77' Albertini)
A disp: Fioravanti, Luzi, Zocchi, Amabili
All: Amadio
PETRITOLI: Paoloni (45' Profili), Abbruzzettì, Scafa, Rossi (16' Tiburzi), Di Stefano, Bugiardini (34' Galosi), Di Buò, Marinelli, Pezzani, Federini, Spanò.
A disp: Mastrosani, Cataldi, Marini
All: Bugiardini
ARBITRO: D'Alò di Ancona
RETI: 37' Gabrielli, 45? Luciani, 68' Federini, 76' Tiburzi

                                                                   di FLAVIO NARDINI

CASTEL DI LAMA - Si ferma a quattro la serie di vittorie interne dell'Atletico Piceno, costretto al pareggio da un battagliero Petritoli. La squadra di Amadio, in vantaggio di due reti alla fine del primo tempo, si fa rimontare dagli ospiti ancora imbattuti in trasferta. L'inizio della partita è vibrante e le due squadre si affrontano a viso aperto con occasioni da una parte e dall'altra. Al 2' Vivani ci prova da fuori ma Paoloni è attento e blocca facilmente. Quattro minuti dopo si fa avanti il Petritoli ma Alijevic è bravo nel recuperare in scivolata un pallone indirizzato a Di Buò solo in area. Gli ospiti, molto sfortunati, devono effettuare due cambi, quando è appena trascorsa la prima mezzora. Dopo un buon inizio i ritmi calano leggermente ma a riportare alta la tensione cin pensa Gabrielli che, con una perla balistica, calcia al volo da venti metri e sorprende Paoloni. Gli ospiti sembrano accusare il colpo e dopo solo pochi minuti l'Atletico trova il raddoppio. Sugli sviluppi di una punizione tagliente di di Merlonghi, Paoloni non trattiene la palla e per Luciani è un gioco da ragazzi spedirla in fondo al sacco.
Al rientro negli spogliatoi si sfiora la rissa, con il portiere del Petritoli particolarmente avvelenato, forse vittima degli sfottò di qualche avversario. Il tè caldo sembra rinvigorire gli ospiti che affrontano la ripresa con il piglio giusto, trascinati da un colorito pubblico. Al 68' Federini, approfittando di un malinteso tra Traini e Tonelli, mette dentro la palla che riapre la partita.. L'Atletico non trova la forza per reagire agli attacchi avversari e le sue paure si concretizzano al 76' qiuando Tiburzi rimette in parità la gara, trovando il gol della domenica. La partita si avvia alla conclusione senza altre emozioni e D'Alò fischa la fine dopo tre minuti di recupero. Saranno sicuramente i rimpianti a farla da padrona nella testa dei ragazzi di Amadio, colpevoli di aver buttato via una partita che sembrava finita. Per il Petritoli, invece, si tratta di una grande prova di orgoglio che vale un punto importante per come è arrivato. Vanno sottolineati comunque i due bellissimi gol che hanno contraddistinto questa partita. Sia Gabrielli che Tiburzi potranno fare sogni felici ripensando alle loro prodezze. (CORRIERE ADRIATICO)

 





Associazione Sportiva Dilettantistica PETRITOLI 1960 - Petritoli (AP) - Tel. e Fax 0734.658216 - info@aspetritoli.it