Prossimo incontro: CAMPIONATO FINITO-ARRIVEDERCI A SETTEMBRE
amministratori
Dettagli Rassegna stampa

Commenti direttamente dal campo.
Una rubrica di Daniele Egidi

PETRITOLI VITTORIOSO AL DEBUTTO - FEDERINI GOL - 10/09/2008

                 PETRITOLI VITTORIOSO AL DEBUTTO:
      IL CENTROCAMPISTA RACCONTA IL GOL DELLA GIORNATA

          ATTENTI AL CORNER: FEDERINI COME PALANCA
                 LE SUE PAROLE AI TIFOSI PRIMA DI BATTERE L'ANGOLO
                                   "ADESSO VI FACCIO VEDERE IO"

                                                                                         di Giuseppe MORESCHINI

PETRITOLI - E' stato il gol pi bello della giornata d'esordio della promozione B. Uno di quelli che quando riescono fanno venir gi l'intero stadio. Segnare direttamente da calcio d'angolo non capita certo tutti i giorni e non tutti ne sono capaci. Molti ricordano Palanca che divenne un mito per aver realizzato una decina di gol dalla bandierina con il Catanzaro. Anche a Baggio riusc, cos pure a Pirlo.
Esempi eclatanti, per carit, ma la cosa non riuscita a tutti. Sabato c' riuscito Roberto Federini, ventisettenne centrocampista del Petritoli, nella gara contro il Comunanza. Correva il 65' quando Federini si incaricato di battere un corner: la sua battuta di destro non ha dato scampo al portiere avversario, con la palla finita sotto la taversa sul palo lontano.
"Ho avuto un p di fortuna -ammette Federini - perch avevo il vento a favore che ha corretto un p la traiettoria della palla. Per ci avevo provato altre volte, sabato andata bene. E' il primo gol che riesco a realizzare da calcio d'angolo - continua il centrocampista -, in settimana con il mister avevamo provato molto soluzioni da palla inattiva, tra cui queste dalla bandierina. Questa volta ha funzionato".
Federini buon profeta di se stesso: mentre raccoglieva la palla per battere l'angolo si sarebbe rivolto ai tifosi appostati nei pressi dicendo "adesso vi faccio vedere come faccio gol" e dopo averlo fatto tornato da loro affermando: "che vi avevo detto".
Un simpatico aneddoto del quale si parlato nel dopo gara. Pur essendo ancora giovane, Federini ha curriculum abbastanza lungo: Sangiorgese, Tolentino, Sangiustese, fino alla Fermana nell'anno della serie B. "Feci la primavera e fu un anno stupendo perch ci confrontavamo con ragazzi e con squadre importanti in giro per l'Italia. E' stata una bellissima esperienza".
Sfogliando l'album dei ricordi, i momenti pi belli sono legati alla Civitanovese. "Erano i primi anni in cui cercavo di emergere come fuori quota e feci veramente bene, segnando anche otto reti. Fu davvero un gran campionato".
Poi l'imprevedibile con un serio infortunio ai crociati che lo ha tenuto fuori per due anni. "Sono ripartito da Mogliano, ma non stata una bella esperienza. Per fortuna dopo c' stata la Fermana con quel campionato vinto alla grande in prima categoria e una stagione straordinaria".
Lo scorso campionato ancora con la casacca canarina addosso, ma il legame con la sua Fermo si interruppe a novembre per passare nell'attuale Petritoli. "Mi dispiaciuto il modo con cui avvenuto il trasferimento - sottolinea Federini - ma non serbo nessun rancore anche perch i miei sassolini dalla scarpa me li sono tolti segnando contro la Fermana sia nella gara d'andata che in quella di ritorno. Peccato per che quei gol non sono bastati per evitare le sconfitte".
Ora c il Petritoli che manco a dirlo ci sta da Dio. "Petritoli un ambiente particolare, come una famiglia. Siamo molto uniti tra compagni, con il mister, con la societ. Ci impegniamo sempre molto e ci aiutiamo tra noi".
(CORIERE ADRIATICO)





Associazione Sportiva Dilettantistica PETRITOLI 1960 - Petritoli (AP) - Tel. e Fax 0734.658216 - info@aspetritoli.it