Prossimo incontro: CAMPIONATO FINITO-ARRIVEDERCI A SETTEMBRE
amministratori
Dettagli Rassegna stampa

Commenti direttamente dal campo.
Una rubrica di Daniele Egidi

UN URLO LIBERATORIO PER LA SALVEZZA DEL PETRITOLI - 22/05/2009

Un urlo liberatorio e un prolungato applauso hanno salutato i giocatori del Petritoli alla fine del match, terminato in parità 1-1 contro la Grottese che ha sancito la permanenza nel campionato di Promozione. Gli ultimi due mesi del torneo sono stati un'autentica sofferenza e le sconfitte tra le mura amiche con il Corridonia ed Urbisaglia e quella esterna contro il Porto Potenza hanno fatto precipitare nello sconforto più totale la dirigenza, squadra e tifoseria. Ma, tutto è bene quel che finisce bene e Petritoli calcistica e non solo, è esplosa di gioia per il traguardo raggiunto, davvero prestigioso per la società presieduta da Giuseppe Vitali.
Presidente Vitali, per il 2° anno consecutivo avete ottenuto la salvezza e questa volta attraverso i play-out!
"La salvezza di questo campionato appena concluso ha un sapore diverso, dovuto al grande spessore tecnico che ha fatto registrare questo torneo per la presenza di squadre di altissimo livello".
Dopo un girone di andata da sogno, cosa è mancato alla squadra nella parte finale del torneo?
"E' venuto a mancare quel pizzico di concentrazione nel momento cruciale che ci avrebbe consentito di respirare aria diversa per affrontare il finale della regular season in maniera più serena. Un errore gravissimo che ci poteva costare caro ma, la squadra è stata encomiabile".
E' utopia pensare un pò più in grande, per non soffrire più di tanto?
"La squadra era stata allestita per raggiungere una tranquilla salvezza e se non avessimo sbagliato quelle tre partite fondamentali, ci saremmo trovati a cavallo. La società non può permettersi assolutamente pazzie ma, continueremo a programmare con "granu salis" anche il prossimo campionato evitando ulteriori sofferenze".
Nonostante il finale di campionato tutto in salita, la squadra merita un grosso plauso.
"Sicuramente si, soprattutto perchè nelle occasioni più delicate i giocatori hanno fatto quadrato, dimostrando un forte attaccamento ai colori sociali. Davvero tutti bravissimi e meritano il nostro apprezzamento"
Presidente, riuscirai a trattenere mister Bugiardini a Petritoli?
"E' presto per dirlo. Il campionato è appena terminato e vogliamo goderci questo momento felice. Mister Bugiardini anche quest'anno ha fatto un ottimo lavoro e per noi è un punto fermo per ripartire con immutato entusiasmo: E' un tecnico preparatissimo ma soprattutto un uomo eccezionale e un grande motivatore. Faremo del tutto per trattenerlo a Petritoli".
Presidente, la salvezza è stata anche la "vittoria" di una società seria e sana che hai l'onore di presiedere ma, anche la tua vittoria personale!
"Abbiamo sentito e sofferto molto questo finale di campionato e una eventuale retrocessione ci avrebbe amareggiato tantissimo. Non parlerei di vittoria personale ma, l'obiettivo raggiunto è stato il giusto premio a un gruppo di encomiabili dirigenti. Questa Società ha sempre dimostrato e seguiterà a farlo, compattezza, seerietà, entusiasmo e capacità nel programmare le cose con discrezione e senza fare pazzie".
"Pazzie" che sono esplose in maniera eclatante nella splendida cornice del Ristorante Roma a Petritoli, quando dirigenti, tecnici, giocatori, tifoseria e amministratori comunali si sono ritrovato per la cena di commiato. (e.c. - TRIBUNA STADIO-Radio C1 inBlu)





Associazione Sportiva Dilettantistica PETRITOLI 1960 - Petritoli (AP) - Tel. e Fax 0734.658216 - info@aspetritoli.it