Prossimo incontro: CAMPIONATO FINITO-ARRIVEDERCI A SETTEMBRE
amministratori
Dettagli Rassegna stampa

Commenti direttamente dal campo.
Una rubrica di Daniele Egidi

PETRITOILI-SETTEMPEDA COMMENTATA DA TRIBUNA STADIO - 28/05/2012

            PETRITOLI, UNA GRANDE OCCASIONE FALLITA

Tanta amarezza e delusione sui volti dei giocatori, dei dirigenti e della numerosa tifoseria al seguito, al termine del match incredibilmente perso contra la Settempeda, dopo i calci di rigore sul neutro di Porto Sant'Elpidio. Il Petritoli ha letteralmente gettato al vento la possibilità di battere la formazione bianncorossa di mister Fontana e staccare il pass per disputare la finalissima play-off contro il Pieve di Cagna, vittoriosa (3-2) contro il Marina Montemarciano. I rimpianti, inutile nasconderlo, sono stati tantissimi perchè la formazione biancoverde di Mister Del Moro che, ha disputato una gara esemplare per determinazione, carica agonistica e forza fisica, dopo essere passata in vantaggio con l'impeccabile punizione di Maffei (43') ha avuto nella ripresa la grande occasione di raddoppiare e forse chiudere il match con lo stesso Maffei se l'italo-argentino avesse messo a segno il penalty concesso per l'atterramento di Sanniola da parte di Piccini.
Il direttore di gara Gasperini della Sezione di Pesaro che, nell'azione del rigore (chiara occasione da gol ndr) avrebbe dovuto espellere Piccini, ha lasciato molto a desiderare nell'arco dei 120' non riuscendo a gestire nei momenti topici del match situazioni delicate e di particolare nervosismo. Nelle circostanze i suoi assisteni Roberto Traini e Urbinati non è che lo abbiano particolarmente aiutato. Anche durante i calci di rigore abbiamo notato che il fischietto pesarese, senza mai intervenire come avrebbe dovuto fare, ha sistematicamente consentito al portiere settempedano Aquinati di infastidire all'altezza del dischetto i giocatori avversari e da un direttore di gara in continua crescita e sotto osservazione, ci saremmo aspettati più polso visto il momento particolarmente delicato. Giusti i cartellini rossi nei confronti di Del Moro e Ciarrocchi per doppia ammonizione ma, anche Ruggeri  avrebbe meritato anzitempo la via dello spogliatoio, reo di aver colpito con un pugno al capo un avversario a gioco fermo, accendendo una rissa mal sedata dalla terna. A completare l'opera in una direzione di gara tutt'altro che positiva, la ciliegina sulla torta l'arbitro l'ha messa in occasione del gol del pareggio (92') della Settempeda realizzato da Cazzella con l'aiuto della mano. I due tempi supplementari, con il Petritoli in doppia inferiorità numerica ma ammirevole per impegno e coraggio, non hanno procurato particolari emozioni, eccezion fatta per qualche affondo della formazione di Del Moro alla ricerca del colpaccio.
Francamente ci aspettavamo una Settempeda più aggressiva vista la superiorità numerica ma, sono mancate le forze necessarie e sulle gambe di Mengani e compagni sicuramente ha pesato lo sforzo psicofisico relativo all'ultimo vittorioso match contro l'Helvia Recina. La lotteria dei rigori ha premiato la formazione di Fontana andata a segno cinque volte, mentre è stato fatale l'errore del giovane Spanò all'ultimo tiro, parato da Aquinati. Entusiasmo in campo e sugli spalti del "Ferranti" per la Settempeda mentre sul versante Petritoli la delusione è stata veramente tanta, tanta da far male per la grande occasione fallita ma ai biancoverdi la tifoseria ha tributato un lungo applauso nonostante la sconfitta. (e.c. TRIBUNA STADIO Radio C1 inBlu)





Associazione Sportiva Dilettantistica PETRITOLI 1960 - Petritoli (AP) - Tel. e Fax 0734.658216 - info@aspetritoli.it