Prossimo incontro: CAMPIONATO FINITO-ARRIVEDERCI A SETTEMBRE
amministratori
Dettagli Rassegna stampa

Commenti direttamente dal campo.
Una rubrica di Daniele Egidi

GIRONE D: SFIDA MOLTO ATTESA - 13/01/2007

                            PETRITOLI E COMUNANZA
                                 OGGI E' IL GRANDE GIORNO

di Alessandro TALAMONTI

Oggi Petritoli e Cimunanza, divise da un solo punto, incroceranno i tacchetti e si pensa che un pubblico numeroso ed entusiasta farà da cornice all'evento poichè entrambe le tifoserie stanno ultimando le coreografie. C'è un gran fermento dunque tra gli ultras ed anche i Sindaci dei rispettivi paesi hanno annunciato la loro presenza; ma come si stanno preparando i due allenatori-giocatori, Luigi Bugiardini della capolista e Sandro Silvestri della damigella d'onore? "Mi auguro che tutto sia tranquillo -afferma Bugiardini- in campo e sugli spalti perchè qualche tifoso potrebbe sentire troppo la partita: infatti il Petritoli, da quando la società è nata, non ha mai condotto un campionato in testa alla classifica, perciò consiglio a tutti, giocatori compresi, di stare tranquilli". "Il risultato è fondamentale -dice Silvestri- sarà una partita più psicologica e nervosa che tecnica. Noi baderemo al sodo, il bel gioco lo metteremo da parte perchè mi preme di più il risultato". Nel Petritoli mancherà lo squalificato centravanti Pezzani. "Il Petritoli è comunque una buona squadra in blocco -continua Silvestri- specialmente nel reparto offensivo ed anche senza Pezzani; certo, la sua assenza ci solleva, ma temo anche l'esperienza di mister Bugiardini"; il quale invece, in ossequio al detto molto in voga tra gli allenatori "rispettare tutti, temere nessuno", si mostra per nulla preoccupato dalle capacità dell'avversario, reduce dal sonante 5-1 all'Appignanese. "Non temo nessun giocatore del Comunanza in particiolare, anche perchè dopo esserci affrontati all'andata, non li ho più visti giocare" D'accordo mister, ma qualche punto debole il Comunanza lo avrà. "Ne vedo pochi poichè hanno subito il nostro stesso numero di gol ed hannpo segnato grosso modo quanto noi. Sarà una partita difficile per noi come per loro e decisivi, a mio parere, saranno gli episodi" Ha le idee più chiare invece Silvestri, che lascia intendere come cercherà di mettere in difficoltà la capolista.. "Più che i suoi punti deboli vorrei sfruttare i nostri punti di forza, in primis il modulo: ultimamente stiamo giocando come la Roma di Spalletti puntando su velocità, contropiede e fraseggi stretti ed i risultati sono a nostro favore. Certo, il Petritoli non ha lacune per cui sarà una partita dura come all'andata, ma spero che i miei ragazzi sappiano far tesoro degli errori commessi allora"
Cosa dovrà aspettarsi allora il pubblico che gremirà il Comunale di Petritoli sabato prossimo? "Una gara importante, ma non decisiva. Chi vincerà potrà sfruttare un'ottima scia emotiva per inanellare una serie positiva" ritiene Silvestri. "Non tutti i giocatori delle due squadre sono abituati a queste partite e qualcuno sarà molto emozionato, per prevalere occorrerà ragionare ed essere concreti", la ricetta di Bugiardini.
(CORRIERE ADRIATICO)





Associazione Sportiva Dilettantistica PETRITOLI 1960 - Petritoli (AP) - Tel. e Fax 0734.658216 - info@aspetritoli.it