Prossimo incontro: CAMPIONATO FINITO-ARRIVEDERCI A SETTEMBRE
amministratori
Dettagli Rassegna stampa

Commenti direttamente dal campo.
Una rubrica di Daniele Egidi

BUGIARDINI E DI BUO' DECIDONO LA FINALE CON L'ACQUAVIVA - 04/06/2007

                 IL PETRITOLI TROVA LA GIOIA IN CODA

PETRITOLI      2
ACQUAVIVA  0

PETRITOLI: Paoloni, Abbruzzetti, Scafa, Di Buò, Luzi, Bugiardini, Talamonti, Marinelli (88' Sacchini), Pezzani, Brandimarte (69' Tiburzi), Cocci (83' Del Gatto)
Allenatore: Bugiardini

ACQUAVIVA: Vagnoni, Casagrande (86' Cataldi), Parigiani, Deogratias, Ciccolini, Mozzoni, Palestini (71' Pierantozzi), Spina, Amabili (86' Assenti), Balletta, Rossetti
Allenatore: Mascitti

Arbitro: Picchio di Macerata
Reti: 81' Bugiardini, 91' Di Buò
Note: Spettatori oltre mille - Espulso Spina al 95'

CUPRAMARITTIMA - "Dedico questa vittoria a mio figlio Mattia, che è morto il sei giugno dello scorso anno, e a mia moglie. L'Acquaviva non meritava la sconfitta poichè nell'arco dei 90' ha fatto meglio, però noi siamo stati bravi a crederci fino alla fine". Si è espresso così Luigi Bugiardini, tecnico del Petritoli che, in virtù di questa vittoria, sale in Promozione; effettivamente l'Acquaviva ha giocato un buon calcio, ben diretta in cabina di regia da Degratias e Spina, tuttavia non è riuscita a finalizzare le molte occasioni da gol create. "Siamo stati costretti a sbilanciarci perchè ci serviva la vittoria - ha detto Mascitti a fine gara - la partita l'abbiamo fatta noi e forse abbiamo risentito troppo dell'assenza di Roberto Traini. Comunque sono contento". Infatti i vari Balletta, Palestini, Rossetti ed Amabili hanno creato più di un pericolo dalle parti dell'attento Paoloni, il quale, dal'alto della sua esperienza, non si è mai lasciato sorprendere, mentre il Petritoli ha manovrato di più in contropiede badando a non scoprirsi e concedere poco: quando poi lo spettro dei tempi supplementari ha iniziato ad aggirarsi sul perfetto manto erboso del F.lli Veccia, ci ha pensato Bugiardini a scacciarli con il suo colpo preferito, il calcio piazzato: a nove minuti dal termine dei regolamentari è andato alla battuta col suo morbido sinistro dal limite dell'area, la sfera ha incontrato sulla sua traiettoria la deviazione della barriera e per Vagnoni non c è stato niente da fare. A quel punto l'Acquaviva ha accusato il colpo, delusa forse dall'aver macinato gioco e prodotto trame senza esito; si è sbilanciata in avanti con la forza dei nervi lasciando spazi per il contropiede,pungente come nel primo tempo, dei biancoverdi avversari che al primo minuto di recupero hanno raddoppiato per merito del giovane forcese Di Buò, il quale ha così coronato una pretazione di gran quantità: ricevuta palla ai venti metri dalla porta avversaria, si è aggiustato il pallone e con un beffardo proietto ha scavalcato Vagnoni leggermente fuori dai pali. Al triplice fischio finale è esplosa la gioia dei numerosi petritolesi presenti sugli spalti, il cui interesse è stato risvegliato da un gruppo organizzato e ben condotto da mister Bugiardini, per il quale ci sarà la conferma, mentre Mascitti, che al termine ha sportivamente applaudito le due tifoserie, avendo ricevuto richieste da altre squadre, scioglierà a giorni la riserva.(Alessandro TALAMONTI - CORRIERE ADRIATICO)





Associazione Sportiva Dilettantistica PETRITOLI 1960 - Petritoli (AP) - Tel. e Fax 0734.658216 - info@aspetritoli.it